Titanic

Titanic
Usa, 1997

locandinatitanic

TITANIC 3D
Titanic 3D
Usa, 2012

locandinatitanic3d

“Non spetta a te salvarmi Jack…” Rose

Regia: James Cameron
Sceneggiatura: James Cameron
Fotografia: Russel Carpenter
Montaggio: Conrad Buff, James Cameron, Richard Harris
Musica: James Horner
Prodotto da: James Cameron, Jon Landau
Durata: ‘194
Genere: Drammatico/Thriller Psicologico
Budget: 200,000,000 €
Data di uscita italiana: 16 Gennaio 1998
Data di uscita versione 3D: 6 Aprile 2012

CAST
Kate Winslet (Rose DeWitt Bukater)
Leonardo Di Caprio (Jack Dawson)
Kathy Bates (Molly Brown)
Billy Zane (Caledon Hockely)
Frances Fisher (Ruth DeWitt Bukater)
Gloria Stuart (Rose DeWitt Bukater)
Bill Paxton (Brock Lovett)

LA TRAMA
Il transatlantico Titanic salpa da Southampton in Inghilterra il 10 Aprile 1912, con oltre 2500 passeggeri a bordo divisi in tre classi a seconda delle differenze sociali. La diciassettenne d’alta borghesia Rose Dewitt Bukater, promessa sposa a Caledon Hockley, durante il viaggio sulla nave incontra il suo più grande amore, l’artista squattrinato Jack Dawson. I due progettano di fuggire insieme verso una vita più libera e felice, ma nella notte tra il 14 e il 15 aprile il titanic entra in collisione con un iceberg, gettando un’ombra funesta sul futuro dei due innamorati.

FOTO
Clicca qui per la galleria fotografica.

IL FILM
Titanic è senza dubbio il più grande film realizzato negli anni ’90, generatore di un vero e proprio fenomeno sociale che l’ha visto trionfare su critica e pubblico come pochi kolossal possono ancora permettersi. James Cameron dirige la sua storia con grande tecnica e molto sentimento, concedendosi licenze poetiche che danno vita a scene emozionanti e suggestive tanto quanto la ricostruzione del disastro: l’incontro tra Jack e Rose è pieno di romanticismo e trasporto, giovani innamorati che rendono indimenticabili sequenze cariche di tensione e ardore come la scena del primo bacio, del ritratto, della decisione di vivere per sempre insieme. Ma l’ineluttabilità del destino è invincibile, i nostri eroi romantici verranno separati dalla rivincita della natura sull’arroganza dell’uomo, solo due delle numerose vittime di un incidente tanto doloroso e infausto.
Jack e Rose, imperniati di echi e ricordi degni di Romeo e Giulietta, si fanno carico dell’impatto emotivo della storia, portando i loro cuori nella centralità della vicenda e indispensabili nel dare alla sfera tragica dell’evento un punto necessario per regalare emozioni e momenti toccanti con la loro bellissima, tragica e romantica storia d’amore. Il personaggio di Rose domina il film, protagonista imperfetta ma adorabile ben caratterizzata e arricchita dall’interpretazione passionale e intensa di Kate Winslet. Jack è l’eroe romantico, l’appuntamento con il destino che salva la principessa perduta e la libera dalle costrizioni sociali, ben impersonato da un Di Caprio innocente e angelico con sfumature naturali e misurate.
Cameron ben contrappone i due mondi opposti di Rose e Jack, infondendo grande caratterizzazione a entrambi, dipingendo un’atmosfera contratta e oppressa nelle scene ambientate in prima classe e frenesia e vitalità a quelle di terza, senza mai perdere di vista il Titanic, nave assoluta dominatrice del film ed esplorata in tutto e per tutto con il suo impatto e la sua grandiosità, sogno presto infranto di una società classista e tecnologica.
Titanic è un film maestoso e solenne, ad ampio respiro, eccellente in tutte le sue parti (una menzione speciale per la suggestiva e drammatica colonna sonora composta da James Horner), nella storia drammatica e avvincente, nell’inabissamento di una nave considerata inaffondabile e la tragedia che ne consegue e nella cornice contemporanea forse afflitta da qualche stonatura e superfluità evitabili, ma capace di generare commozione e turbamento sulle conclusioni metaforiche di un disastro che ha segnato un’epoca in modo altamente simbolico. Da ricordare come il manifesto del legame tra il vecchio e il nuovo: la passione delle vecchie e classiche storie d’amore unita alla tecnologia più avanzata dei nostri anni. Un lungo viaggio commovente, toccante e decisamente memorabile.

IL PERSONAGGIO & L’INTERPRETAZIONE
Rose DeWitt Bukater

Rose DeWitt Bukater è una diciassettenne d’alta borghesia viziata e sofferente. La madre Ruth la obbliga a sposare l’insopportabile miliardario Caledon Hockley per far fronte ad una crisi economica. Grazie all’incontro con Jack Dawson però, Rose riesce a tirare fuori tutta la sua passione, la sua simpatia, il suo ardore che tiene nascosto. Infatti, se all’inizio ci appare come una rigida, composta, chiusa e altezzosa ragazza, alla fine si trasforma delicatamente in una gentile, romantica, appassionata e sarcastica donna amabile e affascinante. Un personaggio complesso ma ben costruito per Kate Winslet, che sta alla base di tutto il film e ne diventa il vero tema portante. La storia d’amore è accompagnata dal graduale cambiamento di Rose, che affronta il passaggio da ragazza ad adulta e nel corso della storia ci mostra tutte le sue qualità di donna divertente, dolce, romantica, che grazie ad una passione di tre giorni riesce a cambiare in meglio tutta la sua vita.
Un personaggio imperdibile per Kate Winslet, che in questo film ha l’onore di interpretare la parte migliore e di regalare la migliore performance: la Winslet è eccellente nel rivelare il cambiamento di Rose, con momenti altamente emozionanti e un’immedesimazione totale nel ruolo. Kate interpreta con assoluta credibilità ogni minimo cambiamento di tono e di sfumatura, donando al personaggio la sua emotività, fisicità e intensità e riuscendo a far diventare Rose la nostra eroina.
VOTO FILM (su 5): 4 KATE: 4

 

FOTOINTERPRETAZIONE
Leggi lo Speciale Oscar: Titanic

L’interpretazione in frame

titanic-frame-1 titanic-frame-2 titanic-frame-3 titanic-frame-4 titanic-frame-5 titanic-frame-6 titanic-frame-7 titanic-frame-8 titanic-frame-9 titanic-frame-10

CURIOSITA’

Di Caprio ha ricevuto 2.000.000 €, la Winslet la metà. (!)

Il primo film ad avere 200,000,000 $ di budget, (più di quanto costò il vero Titanic) e il più grande successo commerciale prima dell’uscita nel 2010 di Avatar (ancora di James Cameron): 1 miliardo di dollari.

Gwyneth Paltrow ha rifiutato il ruolo di Rose per il film-cult Sliding Doors. Claire Danes perché aveva appena finito la storia romantica di Romeo & Juliet con Di Caprio.

Matthew McConaughey era candidato per la parte, ma James Cameron ha insistito per avere Leonardo Di Caprio.

Inizialmente Leonardo Di Caprio (che poi ha rifiutato di fare Boogie Nights per Titanic) non era convinto di voler interpretare il film, timoroso che fosse solo un blockbuster infarcito di effetti speciali. E’ stata Kate Winslet ad insistere ad averlo, dicendogli che sarebbe stato meraviglioso e che non l’avrebbe fatto senza di lui.

La Winslet sfoggia il primo accento americano della sua carriera (di alta classe e del 1912, molto simile all’inglese, come dichiarerà l’attrice), che ripeterà poi in The life of David Gale ed Eternal sunshine.

Per avere la parte, Kate ha bombardato di sms il cellulare di James Cameron, e poi gli ha mandato un mazzo di rose firmato “Dalla tua Rose”.

Kate ha saputo di aver ottenuto la parte mentre era sul set di Hamlet, nello stesso giorno (19 marzo 1996) in cui doveva girare le scene della pazzia di Ofelia.

Sul set di Titanic Leonardo Di Caprio e Kate Winslet hanno instaurato una solida amicizia. Nel 2006 alla domanda di Ophra Winfrey “Qual’è stata la partner femminile più brava a baciare?” Di Caprio ha risposto “Kate, assolutamente”. La Winslet ha dichiarato che “La mia amicizia con Leonardo è la più bella e solida amicizia nel mondo dello spettacolo”. I due nel 2007 hanno deciso di tornare a recitare insieme sul set di Revolutionary Road, diretto dal marito della Winslet, Sam Mendes.

Gloria Stuart aveva 86 anni all’epoca delle riprese: i truccatori l’hanno fatta diventare un’anziana di 102 anni. L’attrice è morta il 27 Settembre 2010 all’età di 100 anni.

James Cameron non voleva una canzone per il film, nemmeno sui titoli di coda. James Horner (assunto da Cameron dopo il rifiuto di Enya) scrisse My heart will go on con Will Jennings e fece registrare a Celin Dion un demo in segreto. Poi fece ascoltare la canzone a Cameron, che non poté far altro che includerla nel film. My heart will go on vinse poi l’Oscar.

Titanic è l’unico film della storia assieme a Eva contro Eva ad aver totalizzato 14 nomination agli Academy Awards. Assieme a Ben-Hur e Il Signore degli anelli- Il ritorno del Re è l’unico ad aver vinto 11 Oscar.

Gli unici Oscar per il quale era candidato che Titanic non ha vinto sono quelli per il miglior trucco, la migliore attrice protagonista (andato a Helen Hunt per Qualcosa è cambiato) e per la miglior attrice non protagonista (andato a Kim Basinger per L.A. Confidential).

Il primo film a vincere l’Oscar e l’MTV Movie Award per miglior film.

Titanic, fino al 2007 (compresi quindi i premi per il dvd) ha totalizzato 47 nomination e 86 premi.

La battuta “Sono il re del mondo” era quarta nel sondaggio di Premiere “Le 100 migliori battute del cinema” e 100esima nella classifica dell’AFI. Sempre l’American Film Institute, ha inserito nel 2007 Titanic all’83esimo posto dei “più grandi film di tutti i tempi”.

Tra i premi vinti da Kate per l’interpretazione di Rose figurano il Golden Camera, l’Empire Award e il Blockbuster Entertainment Award.

Kate non ha potuto partecipare né all’anteprima mondiale del film a Tokyo (era al funerale dell’ex-fidanzato Stephen Tredre) né a quella londinese (aveva preso un virus intestinale sul set di Ideus Kinky).

Tra le scene improvvisate da Kate e Leonardo figura quella degli sputi dalla nave. E’ un’idea della Winslet la battuta “E’ qui che ci siamo conosciuti per la prima volta” e lo sputo in faccia a Caledon (piuttosto che gettargli la spilla dei capelli com’era scritto) mentre la frase “sdraiati sul letto, ehm, sul divano” è il frutto di un vero lapsus di Di Caprio

Tra le scene tagliate dal film alcune erano approfondimenti della personalità di Rose (una crisi, le sue ambizioni come attrice, un dialogo con Di Caprio, la discesa nella sala della terza classe per trovare Jack). Secondo Cameron “grazie al talento di Kate non servivano, le esprimeva già in ogni sguardo”.

“Mi sento brutta, senza talento, spaventata, sola, nervosa, pazza. E non abbiamo ancora iniziato a girare. Al termine di questo film se non mi sarò suicidata, sarò in manicomio.” è quello che Kate Winslet ha scritto il 14 settembre 1996 nel diario del film.

“Sono coperta di lividi. Fa parte del lavoro. Ma fa un male cane però. Il mio problema è che non penso di aver fatto bene il mio lavoro se non me ne vado avendo sofferto veramente. Sono completamente masochista o cosa?!” è quello che ha scritto il 3 dicembre, durante le riprese.

Il film era previsto per l’estate 2007 ma nonostante l’ampia campagna pubblicitaria fu spostato a Natale per permettere a Cameron di finire la post-produzione.

Titanic è stato proiettato nei cinema statunitensi dal 19 Dicembre 1997 al 25 Settembre 1998, per un totale di 281 giorni: un record. Ed è stato al primo posto dei film più visti fino al 2 Aprile 1998!

Il film è stato presentato in anteprima mondiale al Tokyo International Film Festival.

Riprese: 16 Settembre 1996 – 23 Marzo 1997. Luogo: Rosarito, Messico.

 

SPECIALE TITANIC 3D

A seguito del successo del film 3D “Avatar” dello stesso Cameron, il regista ha deciso di rieditare Titanic in versione 3D, in occasione del centenario dalla tragedia.
La conversione, durata 60 settimane, è costata 18 milioni di dollari.

“Volevamo riportare sul grande schermo il film, perché è quello il posto a cui appartiene realmente. Anche guardandolo in 2D, sarà migliore della versione del 1997, perché lo abbiamo ripulito e abbiamo perfezionato l’immagine.” James Cameron

“Volevo che fosse l’equivalente di come sarebbe stato se l’avessimo girato veramente in 3D nel ’97.”

“Se il 3D fosse stato disponibile nel 1997, quando e’ uscito il film, l’avremmo usato sicuramente” Jon Landau (produttore del film)

“E’ molto strano perché sono passati 15 anni e mi sento molto disconnessa da quello che all’epoca stava accadendo nella mia vita e di come mi sentivo. Sembra davvero molto lontano nei miei ricordi, quindi sarà strano riviverlo. Non so come sarà l’esperienza, ma è eccitante pensare che un’intera nuova generazione di giovani donne e giovani uomini che magari non l’hanno visto, possa essere stata concepita dopo il primo appuntamento di una coppia al cinema a vedere Titanic.” Kate Winslet

Jon Landau, il produttore del film, ha dichiarato che Leonardo Di Caprio ha visto delle scene in 3D a fine del 2011 ed è stato di nuovo colpito dalla bellezza della Winslet: “Ha visto la scena dell’arrivo di Kate alla nave e mi ha detto: “E’ così bella”. Leonardo ha ragione, ma la bellezza sullo schermo va oltre il fisico, è ciò che l’attore porta al personaggio, lei è il personaggio di Rose”.
Clicca qui per vedere i trailer di Titanic 3D: Trailer italiano, trailer americano, trailer originale.

 

KATE WINSLET HA DETTO…

“Fare questo film è incredibile. Penso sempre ‘sono davvero in Titanic?’ Sono molto felice di farlo, anche perché interpreto un’americana ed è una cosa nuova per me, è sempre un film in costume ma c’è una differenza sostanziale.”

“Volevo quella parte. Non c’era ostacolo che non fossi disposta ad affrontare.”

“Di una cosa ero certa. Volevo lui come partner. Leonardo è un genio naturale.”

“Eravamo i due ragazzacci: in perfetta sintonia”

“Sette mesi a mollo! Per 7 volte ho avuto il ciclo passando le giornate in quella vasca. Quand’era il momento lo dicevo chiaro e tondo: attenti ragazzi. oggi potremmo girare Lo Squalo…!”
“Mi ci sono appassionata più che ad ogni altro lavoro perché me ne sono innamorata. Ho sempre pensato che fosse fantastico ancora prima di leggere la sceneggiatura, solo da quello che mi aveva detto Jim Cameron. Poi ha scritto alcune scene per me e mi sono convinta. In realtà, ho accettato il lavoro senza aver letto la sceneggiatura.”

“Fare Titanic è stato spaventoso. Non penso che molte attrici sarebbero riuscite a sopravvivere a quello che ho passato. E ci penserei molto bene prima di rifare qualcosa di così grande. Ma passerà alla storia. La storia d’amore che mi ha fatto piangere quando ho letto lo script è ancora lì. E’ un film brillante.”

“Non è mai sembrato un altro film sul titanic e noi volevamo portare le persone al livello dove credevano così tanto in queste due persone, in questo amore straordinario, da dimenticare che la nave sarebbe affondata. Questa è stata la parte difficile, restare integri e assicurarci che tutto venisse rappresentato con la maggiore onestà che potevamo.”

“E’ stato un film veramente difficile da fare, ma io amo davvero recitare e ho resistito. Ciò che lo rendeva così difficile erano le dimensioni del progetto, così grande.”

“Sono orgogliosa di far parte di Titanic. E’ molto epico e descrive benissimo il significato di Amore, qualcosa che poche persone trovano nella loro vita. La storia fra me e Leo è la cosa più importante del film. Non è un altro film sulla catastrofe del titanic, ma una storia sulla passione, molto drammatica a causa delle circostanze.”

“Titanic è stato qualcosa di diverso e niente mi avrebbe mai potuta preparare. Ero in uno stato terribile quando siamo andati in Messico perché ero esausta e nel panico. Anche Leo. Eravamo molto impauriti dall’intera avventura. E’ stato difficile perché non potevamo permettere che fosse solo un film su una nave che affonda. Era la storia d’amore ad essere importante. Jim è un professionista, un vero genio del cinema. Ma prima che uscisse la stampa non faceva che parlarne male, e questo ci agitava molto.”

“Ancora oggi non riesco a credere che io sia in quel film. E’ stato straordinario, un fenomeno e un film epico…e io ci sono, e sono solo Kate da Reading. Mi sento molto fortunata.”

“James Cameron ha davvero rischiato nel prendermi per Titanic. Sono inglese e non americana, non necessariamente un nome importante al botteghino e non proprio conosciuta in America. Dopo l’uscita di Titanic, mi sono arrivate e-mail con scritto ‘Wow, che fantastico debutto’, non sapendo che avevo già fatto 5 film. Sono stata la prima ad essere presa, mentre Leonardo Di Caprio ci stava ancora pensando. Lo incontrai a Cannes e ci divertimmo. Per fortuna decise per il sì.”

“Io amo recitare, davvero. Speri sempre di dare un’interpretazione onesta e che piaccia, e non è facile. Ci sono persone come Leonardo che semplicemente camminano e lo fanno. Io invece ho sempre paura, panico su tutto, ci lavoro molto, e invece Leo, rilassato, entra e recita” “Ecco perché parlo sempre molto coi registi, li chiedo di girare le scene in più modi, così poi in sede di montaggio possono scegliere le migliori. Voglio essere sicura di esplorare tutti i modi di dare vita a una scena.”

Nel 2007, nel discorso di ringraziamento per il premio di attrice dell’anno ai Bafta Britannia Awards, Kate Winslet cita alcuni dei suoi mentori: “Peter Jackson, che mi ha dato il mio primo lavoro e mi ha insegnato a trovare la mia musa. Ang Lee, che mi ha insegnato il controllo. Ken Branagh, che mi ha insegnato a non aver paura di Shakespeare, missione non completamente riuscita temo. James Cameron, che mi ha insegnato ad essere una guerriera, e non è una battuta chiaramente, visto che nessuno sta ridendo. Michael Apted, che mi ha insegnato a tenere alto il mio sense of humour durante le corse per le nausee mattutine. Richard Eyre, che mi ha insegnato ad essere nello stesso momento intensa e immobile. Jane Campion, che mi ha insegnato quanto è grandioso essere donna, e Michel Gondry, che mi ha insegnato a provare tutto nonostante il rischio di sembrare stupida. Todd Field, che mi ha insegnato la magia della collaborazione, e Sam Mendes, che mi ha aperto il cuore e insegnato a lasciarmi andare.”

 

HANNO DETTO

“Ho lavorato con il viso di Kate, la sua immagine, la sua voce, 17 ore al giorno e non voglio sminuire il suo potenziale dicendo che è l’interpretazione di una vita, ma è sicuramente una delle interpretazioni più incredibili che abbia mai visto”James Cameron

“Di Caprio è la ciliegina sulla torta di Titanic, ma chi sorregge emotivamente la vicenda è Kate” James Cameron

“Ha capito veramente, forse troppo bene, che portava sulle sue spalle il peso della produzione. Il suo approccio alla recitazione è quello di essere incredibilmente focalizzato e disciplinato per tutto il tempo.” James Cameron

“Per 10 giorni ho aspettato il tramonto perfetto per girare la famosa scena d’amore sulla prua del Titanic, e finalmente il decimo giorno è arrivato il cielo perfetto. Stavano mettendo la parrucca a Kate. Lei corre nel suo corsetto e abito. Non c’erano state prove. Kate improvvisamente ha visto il sole bruciare da dietro le nuvole. Mi ha urlato ‘gira!!!!’. Non avevo mai avuto prima un’attrice che mi gridasse ‘gira”!!” James Cameron

“Per sette mesi siamo stati l’uno il migliore amico dell’altro” Leonardo Di Caprio

HANNO SCRITTO

“L’accoppiata Di Caprio-Winslet possiede una chimica irresistibile. La tensione tra i due giovani attori è evidente al primo sguardo: Leonardo evoca l’innocenza e la bellezza angelicata. Da Kate, invece, si sprigiona un’enorme comunicativa: lui è l’iceberg e lei è la nave che gli s’infrange addosso. Lui incarna la forza naturale della giovinezza, lei è il carattere complesso, chiaroscurale, traversato da dubbi e dolori del passaggio da ragazza a donna. L’intensità di cui Kate si dimostra capace ha pochi paragoni: qualcuno cita l’Helena Boham Carter degli esordi, ma la fisicità della Winslet è più dirompente. E la sua bellezza è ancora più originale.” L’Espresso

 

 

CITAZIONI DAL FILM TITANIC

“Sono il Re del mondo!”
Jack

“Ti tengono in trappola Rose!”
Jack

“Quell’ardore che amo tanto in te Rose, quell’ardore…si spegnerà”
Jack

“Preferisco essere la sua puttana piuttosto che tua moglie”
Rose

“I superstiti non poterono far altro che aspettare. Aspettare un perdono… che non sarebbe mai arrivato”
Rose

“Ti amo Jack”
Rose

PREMI E NOMINATION
ASCAP FILM AND TELEVISION MUSIC AWARDS
(Premio) ASCAP Award, Most Performed Songs from Motion Pictures My Heart Will Go On(Premio) ASCAP Award, Top Box Office Films

ACADEMY AWARDS
(Premio) Migliori scenografie
(Premio) Migliori fotografia
(Premio) Migliori costumi
(Premio) Miglior regia, James Cameron
(Premio) Migliori montaggio del suono
(Premio) Migliori effetti visivi
(Premio) Miglior montaggio
(Premio) Miglior colonna sonora originale
(Premio) Miglior canzone originale My Heart Will Go On
(Premio) Miglior film
(Premio) Miglior suono
(Nomination) Miglior attrice protagonista, Kate Winslet
(Nomination) Miglior attrice non protagonista, Gloria Stuart
(Nomination) Miglior trucco

ACADEMY OF SCIENCE FICTION, FANTASY & HORROR FILMS
(Nomination) Saturn Award, miglior uscita in dvd di un film classico
(Premio) Saturn Award, miglior attrice non protagonista, Gloria Stuart
(Nomination) Miglior film d’azione/avventura/thriller

AMANDA AWARDS, NORVEGIA
(Premio) Premio Amanda, miglior film straniero

AMERICAN CINEMA EDITORS
(Premio) Premio Eddie, miglior montaggio

AMERICAN SOCIETY OF CINEMATOGRAPHERS
(Premio) miglior fotografia

ANNIE AWARDS
(Premio) miglior tecnica

ART DIRECTORS GUILD
(Premio) Migliori scenografie

AWARDS OF THE JAPANESE ACADEMY
(Premio) miglior film straniero

BAFTA AWARDS
(Nomination) Premio Anthony Asquith per la musica da film
(Nomination) Miglior fotografia
(Nomination) Migliori costumi
(Nomination) Miglior montaggio
(Nomination) Miglior film
(Nomination) Miglior trucco
(Nomination) Migliori set
(Nomination) Miglior suono
(Nomination) Migliori effetti speciali
(Nomination) Premio David Lean alla regia, James Cameron

BMI FILM & TV AWARDS
(Premio) miglior canzone My Heart Will Go On

BLOCKBUSTER ENTERTAINMENT AWARDS
(Premio) canzone preferita di un film, My Heart Will Go On
(Premio) attore preferito – dramma, Leonardo Di Caprio
(Premio) attrice preferita – dramma, Kate Winslet
(Premio) attore non protagonista preferito – dramma, Billy Zane
(Premio) attrice non protagonista preferita – dramma, Kathy Bates
(Nomination) colonna Sonora preferita

BLUE RIBBON AWARDS
(Premio) miglior film straniero

BOGEY AWARDS, GERMANIA
(Premio) Premio Bogey Titanio

BRIT AWARDS
(Premio) miglior colonna sonora

BRITISH SOCIETY OF CINEMATOGRAPHERS
(Nomination) miglior fotografia

BROADCAST FILM CRITICS ASSOCIATION AWARDS
(Premio) miglior regia, James Cameron

BRITISH SOCIETY OF CINEMATOGRAPHERS
(Nomination) miglior film

CASTING SOCIETY OF AMERICA
(Nomination) miglior cast

CHICAGO FILM CRITICS ASSOCIATION AWARDS
(Premio) miglior fotografia
(Premio) miglior colonna sonora
(Nomination) miglior regia, James Cameron
(Nomination) miglior film

CINEMA AUDIO SOCIETY
(Premio) miglior montaggio del suono

CZECH LIONS
(Premio) premio del box office

CÉSAR AWARDS, FRANCIA
(Nomination) miglior film straniero

DALLAS-FORT WORTH FILM CRITICS ASSOCIATION AWARDS
(Premio) miglior regia, James Cameron

DIRECTORS GUILD OF AMERICA
(Premio) miglior regia, James Cameron

EMPIRE AWARDS
(Premio) miglior attrice inglese, Kate Winslet
(Premio) miglior film

EUROPEAN FILM AWARDS
(Premio) premio del pubblico – miglior attrice, Kate Winslet
(Nomination) achievement nel cinema mondiale, Kate Winslet

FLORIDA FILM CRITICS CIRCLE AWARDS
(Premio) miglior fotografia
(Premio) miglio film

GOLDEN CAMERA, GERMANIA
(Premio) film internazionale, Kate Winslet

GOLDEN GLOBES
(Premio) miglior regia, James Cameron
(Premio) miglior film drammatico
(Premio) miglior colonna sonora
(Premio) miglior canzone originale My Heart Will Go On
(Nomination) miglior attore – dramma, Leonardo Di Caprio
(Nomination) miglior attrice – dramma, Kate Winslet
(Nomination) miglior attrice non protagonista, Gloria Stuart
(Nomination) miglior sceneggiatura

GOLDEN SCREEN, GERMANIA
(Premio) premio speciale per più di 18,000,000 admissions
(Premio) premio speciale per più di 18,000,000 admissions
(Premio) Golden Screen con 1 Star
(Premio) Golden Screen con 2 Star
(Premio) Golden Screen con 3 Star

GRAMMY AWARDS
(Premio) miglior canzone scritta per un film, My Heart Will Go On

HOCHI FILM AWARDS
(Premio) miglior film straniero

HOLLYWOOD FILM FESTIVAL
(Premio) Premio digitale di Hollywood

INTERNATIONAL MONITOR AWARDS
(Premio) film al cinema, correzione colore

KANSAS CITY FILM CRITICS CIRCLE AWARDS
(Premio) miglior regia, James Cameron
(Premio) miglior film
(Premio) miglior attrice non protagonista, Gloria Stuart
(Premio) Premio Blimp, film preferito

LAS VEGAS FILM CRITICS SOCIETY AWARDS
(Premio) Sierra Award – miglior fotografia
(Premio) miglior regia, James Cameron
(Premio) miglior canzone originale My Heart Will Go On
(Premio) miglior film

LONDON CRITICS CIRCLE FILM AWARDS
(Nomination) attrice Britannica dell’anno, Kate Winslet
(Nomination) regia dell’anno, James Cameron
(Nomination) film dell’anno

LOS ANGELES FILM CRITICS ASSOCIATION AWARDS
(Premio) Migliori set

MTV MOVIE AWARDS
(Premio) Miglior interpretazione maschile, Leonardo Di Caprio
(Premio) Miglior film
(Nomination) miglior sequenza d’azione (affondamento della nave)
(Nomination) miglior interpretazione femminile, Kate Winslet
(Nomination) miglior bacio
(Nomination) miglior canzone My Heart Will Go On
(Nomination) miglior cattivo, Billy Zane

MAINICHI FILM CONCOURS
(Premio) Reader’s Choice Award, miglior film straniero

MEXICAN CINEMA JOURNALISTS
(Premio) Silver Goddess, miglior film straniero

MOTION PICTURE SOUND EDITORS
(Premio) Premio Golden Reel, miglior montaggio del suono, dialoghi
(Premio) Premio Golden Reel, miglior montaggio del suono, musica
(Premio) Premio Golden Reel, miglior montaggio del suono, effetti sonori

NATIONAL BOARD OF REVIEW
(Premio) Citazione Speciale, James Cameron (per l’uso della tecnologia degli effetti speciali)

ONLINE FILM CRITICS SOCIETY AWARDS
(Premio) Miglior regia, James Cameron
(Premio) Miglior attrice non protagonista, Gloria Stuart
(Nomination) Miglior attrice, Kate Winslet
(Nomination) miglior film

PGA AWARDS
(Premio) Produttori dell’anno, James Cameron e Jon Landau

PEOPLE’S CHOICE AWARDS
(Premio) Film drammatico preferito
(Premio) Film preferito

SATELLITE AWARDS
(Premio) Migliori extra per un dvd
(Nomination) Miglior dvd classico
(Nomination) miglior dvd
(Premio) Miglior regia, James Cameron
(Premio) Miglior film drammatico
(Premio) Migliori scenografie
(Premio) Migliori costumi
(Premio) Miglior montaggio
(Premio) Miglior colonna sonora originale
(Premio) Miglior canzone originale My Heart Will Go On
(Nomination) miglior sceneggiatura
(Nomination) miglior attore drammatico, Leonardo Di Caprio
(Nomination) miglior attrice drammatica, Kate Winslet
(Nomination) miglior fotografia
(Nomination) miglior effetti visivi

SCREEN ACTORS GUILD AWARDS
(Premio) Miglior attrice non protagonista, Gloria Stuart (con Kim Basinger per L.A. Confidential)
(Nomination) miglior cast
(Nomination) miglior attrice protagonista, Kate Winslet

WRITERS GUILD OF AMERICA
(Nomination) miglior sceneggiatura

Condividi