Ragione e Sentimento

mp3 indir

Sense and sensibility
Usa, 1995

locandina-ragione-e-sentimento

Regia: Ang Lee
Sceneggiatura: Emma Thompson (dal Romanzo di Jane Austen)
Fotografia: Michael Coulter
Costumi: Jenny Beavan, John Bright
Musica: Patrick Doyle
Prodotto da: Lindsay Doran
Durata: ‘135
Genere: Commedia/Dramma sentimentale
Budget: 16,500,000 €
Data di uscita italiana: 23 Febbraio 1996

CAST
Emma Thompson (Elinor)
Kate Winslet (Marianne)
Hugh Grant (Edward)
Alan Rickman (Brandon)
Greg Wise (Willoughby)

LA TRAMA
Le sorelle Dashwood sono una l’opposta dell’altra: Marianne è una ragazza molto passionale che non riesce a frenare i suoi sentimenti mentre Eleonor è una donna razionalista e sacrificata. Entrambe dovranno imparare a trovare un equilibro tra i due estremi.

FOTO
Clicca qui per la galleria fotografica.

IL FILM
Trasposizione cinematografica del celebre romanzo scritto da Jane Austen, Ragione & Sentimento, è una sontuosa rappresentazione del conflitto tra razionalità e passione, esplorato tramite l’ottima caratterizzazione delle due protagoniste del film. Elinor è una ragazza di 19 anni composta e prudente che si occupa della sua famiglia, mentre Marianne è una ragazza di 17 anni ancora immatura ma piena di forti emozioni. Diretto dal regista Ang Lee (Tempesta di Ghiaccio, La Trigre e il Dragone) Ragione & Sentimento è lodevole per il contenuto, una storia trattata con delicatezza che non cede ai sentimentalismi ma rimane sospesa tra ironia ed emozione. I pregevoli paesaggi ammaliano e incantano, e pur essendo saltuariamente afflitto da un’atmosfera pedante, il trasporto e la grazia che lo contraddistinguono lo rendono un ottimo prodotto che conserva la bellezza dei film in costume e la passionalità delle storie d’amore dei protagonisti. Ottimo il cast, che dona armonia e attrattiva ai divertenti dialoghi e rende amabili i personaggi, con un occhio di riguardo per le due eccellenti protagonisti femminili, Emma Thompson e Kate Winslet, entrambe candidate all’Oscar per le loro interpretazioni.

 

FOTOINTERPRETAZIONE
Leggi lo Speciale Oscar: Ragione & Sentimento

L’interpretazione in frame

 

sense-sensibility-frame6 sense-sensibility-frame1 sense-sensibility-frame2 sense-sensibility-frame3 sense-sensibility-frame4 sense-sensibility-frame5

CURIOSITA’
Quando la Columbia ha inviato la sceneggiatura di Emma Thompson, Ang Lee non aveva ancora mai letto il libro di Jane Austen.

La prima versione della sceneggiatura di Emma Thomspon era composta da 350 pagine scritte a mano. Quella finale era il risultato di altri 13 script, scritti in oltre 4 anni.

Prima della sviluppo, Kenneth Branagh, che nel 1996 ha diretto Kate Winslet in Hamlet, sembrava dovesse dirigere il film.

Nelle scene tagliate contenute nel dvd, i personaggi di Hugh Grant ed Emma Thompson si baciano.

Kate Winslet doveva inizialmente presentarsi per il provino di Lucy Steele. Dopo aver letto la sceneggiatura ha deciso di presentarsi invece per la parte della co-protagonista, Marianne.

Kate Winslet, sotto consiglio di Ang Lee, ha seguito un corso di Tai-chi per combattere il nervosismo ed essere più calma.

Kate Winslet è svenuta durante la scena della pioggia a causa del freddo e della stanchezza.

Sul set Emma Thompson e Kate Winslet sono diventate grandi amiche, tanto che Emma ha partecipato al matrimonio di Kate con Jim Threapleton.

Emma Thompson nel 2010 ha rivelato un gustoso dettaglio sull’amicizia tra lei e Kate, che coinvolge Greg Wise, il marito della Thompson. I due si sono conosciuti sul set di Ragione e Sentimento, quando l’attrice era ancora sposata con Kenneth Branagh. Wise, che nel film interpreta l’uomo dei sogni di Marianne (Kate Winslet), aveva visto una veggente prima delle riprese del film e lei gli predisse che il suo destino era di sposare una co-protagonista di Ragione e Sentimento. Dato che la Thompson era sposata, Wise si convinse che la futura moglie sarebbe stata Kate Winslet: “Ovviamente io ero ancora sposata con Ken quindi corteggiò assiduamente Kate. La portò a Glastonbury, non il festival, la città, perché era vicino al set, e lei la odiò. Quindi Greg pensò che l’amica si fosse sbagliata e che in realtà non avrebbe incontrato il grande amore. E invece ero io!”

Il film è stato uscito negli Usa il 13 dicembre 1995.

Riprese: 19 Aprile 1995 – 7 Luglio 1995. Luogo: Inghilterra.

 

KATE WINSLET HA DETTO…

“Il mio agente mi aveva proposta per il ruolo di Lucy Steele. Ma ho letto la sceneggiatura e volevo essere Marianne. Così sono andata all’incontro con i produttori facendo finta che mi avessero proposta per lei.”

“Ang Lee ci dava i compiti da fare a casa. Dovevamo scrivere sui nostri personaggi in modo molto profondo, a macchina in modo che potesse leggerlo. Anche Alan Rickman e Hugh Grant hanno dovuto farlo, ed eravamo tutti così spaventati! Chiamai i miei genitori e mi dissero ‘Guarda, ti ha scelta per la parte, quindi non è un’esame, non è che sottolineerà gli errori e ti darà un voto’. Ma si sbagliavano. E’ esattamente quello che ha fatto!”

“Spesso Ang mi diceva ‘Non fare questo’: e spalancava la bocca e le braccia. Io gli dicevo ‘Cosa vuoi dire?’, e lui rispondeva ‘E’ troppo’. Praticamente mi diceva che ero sopra le righe. Aveva tutto a che fare con il fatto di calmarmi ed essere serena. Ha raggiunto l’obiettivo in un certo modo. E’ abbastanza difficile calmarmi una volta che prendo il via.”

“Alla fine di ogni giorno andavo da lui e chiedevo ‘Sai…beh, è tutto ok? Nel senso..andavo bene? Sono stata brava?’ E lui mi rispondeva: ‘Migliorerai.’. E mi ricordo che pensavo: ‘Non piangerò, non piangerò. Sarò forte e migliorerò. Questo è il mio obiettivo, migliorare.”

“Verso la fine delle riprese ho passato un brutto periodo privatamente. Stavo uscendo da una relazione. E la rottura mi aveva lasciato con la grande domanda ‘Chi sono?’. E’ stato difficile, e il fatto che ho cominciato ad apparire messa male fisicamente probabilmente mi ha aiutato con Marianne, visto che coincideva con la sua crisi.”

“Su quel set sono cresciuta molto.”

“Il consiglio che mi ha dato Emma Thompson nel caso avessi vinto l’oscar fu ‘Non piangere cazzo. Qualsiasi cosa tu faccia, non piangere’.”
Nel 2007, nel discorso di ringraziamento per il premio di attrice dell’anno ai Bafta Britannia Awards, Kate Winslet cita alcuni dei suoi mentori: “Peter Jackson, che mi ha dato il mio primo lavoro e mi ha insegnato a trovare la mia musa. Ang Lee, che mi ha insegnato il controllo. Ken Branagh, che mi ha insegnato a non aver paura di Shakespeare, missione non completamente riuscita temo. James Cameron, che mi ha insegnato ad essere una guerriera, e non è una battuta chiaramente, visto che nessuno sta ridendo. Michael Apted, che mi ha insegnato a tenere alto il mio sense of humour durante le corse per le nausee mattutine. Richard Eyre, che mi ha insegnato ad essere nello stesso momento intensa e immobile. Jane Campion, che mi ha insegnato quanto è grandioso essere donna, e Michel Gondry, che mi ha insegnato a provare tutto nonostante il rischio di sembrare stupida. Todd Field, che mi ha insegnato la magia della collaborazione, e Sam Mendes, che mi ha aperto il cuore e insegnato a lasciarmi andare.”

 

PREMI E NOMINATION
ACADEMY AWARDS
(Nomination) Miglior sceneggiatura
(Nomination) Miglior attrice protagonista, Emma Thompson
(Nomination) Miglior attrice non protagonista, Kate Winslet
(Nomination) Miglior fotografia, Michael Coulter
(Nomination) Migliori costumi
(Nomination) Miglior colonna sonora originale
(Nomination) Miglior film

BAFTA AWARDS
(Premio) Miglior film.
(Premio) Miglior attrice protagonista, Emma Thompson
(Premio) Miglior attrice non protagonista, Kate Winslet
(Nomination) Miglior fotografia
(Nomination) Migliori costumi
(Nomination) Miglior trucco/acconciature
(Nomination) Miglior attore non protagonista, Alan Rickman
(Nomination) Miglior attrice non protagonista, Elizabeth Spriggs
(Nomination) Migliori scenografie
(Nomination) Miglior sceneggiatura non originale
(Nomination) David Lean Award for Direction, Ang Lee
(Nomination) Anthony Asquith Award for Film Music, Patrick Doyle

FESTIVAL DI BERLINO
(Premio) Miglior film
(Nomination) 2° posto, Reader Jury of the “Berliner Morgenpost”, Ang Lee

BOSTON SOCIETY OF FILM CRITICS AWARDS
(Premio) Miglior film
(Premio) Miglior regista, Ang Lee
(Premio) Miglior sceneggiatura

BRITISH SOCIETY OF CINEMATOGRAPHERS
(Nomination) Miglior fotografia
(Premio) Miglior film
(Premio) Miglior sceneggiatura

CHLOTRUDIS AWARDS
(Nomination) Miglior film
(Nomination) Miglior attrice, Emma Thompson
(Nomination) Miglior attore non protagonista, Alan Rickman
(Nomination) Miglior attrice non protagonista, Elizabeth Spriggs

DIRECTORS GUILD OF AMERICA
(Nomination) Miglior regista, Ang Lee

EVENING STANDARD BRITISH FILM AWARDS
(Premio) Miglior sceneggiatura (ex-aequo con Trainspotting)
(Premio) Miglior attrice, Kate Winslet (anche per Jude)

GERMAN FILM AWARDS
(Premio) Miglior film straniero, Usa

GOLDEN GLOBE
(Premio) Miglior film
(Premio) Miglior sceneggiatura
(Nomination) Miglior regista, Ang Lee
(Nomination) Miglior colonna sonora
(Nomination) Miglior attrice protagonista, Emma Thompson
(Nomination) Miglior attrice non protagonista, Kate Winslet

GUILD OF GERMAN ART HOUSE CINEMAS
(Premio) Guild Film Award – Argento, Film straniero

LONDON CRITICS CIRCLE FILM AWARD
(Premio) Sceneggiatrice dell’anno, Emma Thompson

LOS ANGELES FILM CRITICS ASSOCIATION AWARDS
(Premio) Miglior sceneggiatura

NATIONAL BOARD OF REVIEW
(Premio) Miglior film
(Premio) Miglior regista, Ang Lee
(Premio) Miglior attrice, Emma Thompson (anche per Carrington)

NEW YORK FILM CRITICS CIRCLE AWARDS
(Premio) Miglior regista, Ang Lee
(Premio) Miglior sceneggiatura

SCREEN ACTORS GUILD AWARDS
(Premio) Miglior attrice non protagonista, Kate Winslet
(Nomination) Miglior attrice protagonista, Emma Thompson
(Nomination) Miglior Cast

USC SCRIPTER AWARD
(Premio) Miglior sceneggiatura

WRITERS GUILD OF AMERICA
(Premio) Miglior sceneggiatura non originale

WRITERS GUILD OF GRAN BRETAGNA
(Premio) Miglior sceneggiatura per film

Condividi