News Kate Winslet Gennaio 2003

GENNAIO 2003


31 – SULLA SCIA DI BRIDGET
Sulla scia del grande successo ottenuto dalla trasposizione cinematografica del libro “Bridget Jones”, si sta pensando a portare sullo schermo il libro “Things my girlfriend and I have argued about it” di Mill Millington. Alcuni pubblicitari hanno contattato lo scrittore, e tra le altre cose gli hanno chiesto se come protagonisti andrebbero bene Ewan McGregor e Kate Winslet.

29 – LA COLONNA SONORA DI DAVID GALE E UN’ARTICOLO
Arriverà l’11 Febbraio 2003 la colonna sonora di The Life of David Gale, e sarà disponibile sul sito Amazon.com.
Qui invece, potete trovare un articolo in inglese sul film.

17 – IL REMAKE DI VIALE DEL TRAMONTO
Si torna a parlare di un possibile remake del film di Billy Wilder “Viale del tramonto”, e Kate è nuovamente menzionata nel progetto assieme a star come Liza Minnelli (che dovrebbe ricoprire il ruolo principale), Gwyneth Paltrow e Martine McCutheon.

17 – LE FOTO DI BAZAAR ALTERATE?
Una settimana dopo lo scandalo di GQ, ecco che arriva una dichiarazione del Women’s Wear (confermata da Scott Currie, PR del giornale) sulle foto di Harper Bazaar: “Il corpo non è di Kate Winslet, è di Marie Alice Stephenson”. Ondata di smentite da parte del giornale: “L’unica cosa che abbiamo cambiato è il colore: Kate aveva posato su uno sfondo bianco che noi abbiamo poi modificato in oro.” Smentite anche da parte della Stephenson: “Conosco il mio corpo, e quello non lo è”.

14 – LE PRIME FOTO SUL SET DI ESOASM: KATE ROSSA!
Ecco le prime foto di Kate sul set del nuovo film “Eternal Sunshine of a Spotless Mind” (New York): la particolarità di queste foto è che Kate appare con una tintura rossa al posto del suo classico capello biondo. Nel film recita il ruolo di Clementine, accanto a Jim Carrey, Kirsten Dust e Elijah Wood.

11 ANCORA COMMENTI DI KATE SULLE FOTO DI GQ
Nuove dichiarazioni di Kate sulle foto di GQ digitalmente alterate di cui tutti i giornali parlano: “Sono consapevole, perché l’ho fatto anch’io, che le giovani donne guardano le foto e vedono donne bellissime, sexy, e, per loro, perfette. Così combattono per cercare di essere come quest’idea di perfezione. Ma non esiste. “Voglio dire chiaramente che non ho perso tutti quei chili. Sono esattamente della stessa taglia e peso di quando sono andata agli Academy Award lo scorso marzo.

10 – DAVID GALE A BERLINO
The life of David Gale, di Alan Parker e con Kate Winslet, sarà in concorso al Festival di Berlino e sarà anche l’occasione della sua prima mondiale (7 Febbraio). Altri film in concorso saranno: The 25th Hour di Spike Lee,Solaris di Steven Soderbergh, The Hours di Stephen Daldry, Adaptation di Spike Jonze, Confession of a dangerous mind di George Clooney, Le fleurs du mal di Claude Chabrol. L’italia parteciperà con Io non ho paura di Gabriele Salvatores, e la Berlinale aprirà il 6 Febbraio con Chicago di Rob Marshall e chiuderà il 15 conGangs of New York di Martin Scorsese, entrambi fuori concorso.

10 IL COMMENTO DI KATE ALLE FOTO DI GQ
Continua la polemica sulle foto scattate da Kate Winslet per il mensile GQ. Dopo le dichiarazioni dell’editore del mensile Dylan Jones (“Kate ha approvato le foto prima della pubblicazioni e l’ha amate”) e dell’agente della Winslet (“Kate ha approvato le foto originali ma non quelle alterate”), finalmente è arrivato il commento di Kate: “L’alterazione è eccessiva. Non appaio in quel modo e molto più importante, non mi interessa apparire in quel modo. Ho una Polaroid che il fotografo mi ha dato il giorno del servizio…posso dire che hanno ridotto la taglia delle mie gambe di un terzo. Secondo me erano giuste le foto originali.

09 – LE FOTO DI GQ DIGITALMENTE ALTERATE
Gli editori del giornale maschile GQ (versione inglese) hanno ammesso di aver cambiato digitalmente le foto di Kate Winslet, ultima loro cover per il numero di questo mese. L’editore Dylan Jones ha affermato che Kate ha approvato le foto scattate ma che sono state digitalmente alterate. L’agente della Winslet ha duchiarato che la cliente ha approvato le foto originali, ma che non è stata consultata per i cambiamenti digitali: “Ha scattato molte foto da copertina nella sua carriera e sa che una volta che hai scattato la foto, essa è al di fuori del tuo controllo. Una volta scattate, sono in mano al giornale, e ci possono fare tutto quello che vogliono senza che l’attore sia parte del processo”. Jones ha affermato inoltre che “la sua immagine è stata alterata non più di ogni altra cover star. Di questi tempi puoi avere solo due tipi di foto: quelle dei paparazzi o foto in qualche maniera alterate. Lo facciamo per tutti, che siano di 50 chili o 100, Non ha a che fare con la taglia. Praticamente ogni foto del giornale subisce cambiamenti digitali. Kate non è cambiata molto. L’ho intervistata sei mesi fa ed era più snella che mai, piccola e sexy. Le sue foto non sono lontane milioni di anni da come appare veramente”. Fonte: BBC News
Anche This is London ha pubblicato la notizia, dove Jones fa altre dichiarazioni: “Kae ha visto le foto prima delle pubblicazioni e le ha amate. Varie parti del suo corpo sono state alterate, inclusi il suo stomaco e le sue gambe. Per quanto ricordo non era per niente arrabbiata. Sarei molto sorpreso e leggermente sbalordito se non fosse completamente felice. Non siamo andati molto lontano, credo che appaia magnifica”.

08 KATE SU GQ DI FEBBRAIO
Una nuova intervista per Kate: questa volta per la versione britannica di GQ: una divertentissima intervista presto tradotta in italiano assieme a quelle per Vogue e Bazaar.

07 LA CLASSIFICA D’ELEGANZA
Blackwell torna come ogni anno con la sua classifica delle star meglio e peggio vestite. Le vincitrici del 2002 sono Anna Nicole Smith e Reese Witherspoon, e Kate Winslet si trova nell’ottava posizione delle più eleganti (mentre nel 1998 si trovava “nell’altra” classifica).
Ecco le posizioni:

MEGLIO VESTITE: 1 Anna Nicole Smith 2 Kelly Osbourne 3 Shakira 4 Cameron Diaz 5 Principessa Anna 6 Anne Rice 7 Donatella Versace 8 Meg Ryan 9 Christina Aguilera 10 Pink
PEGGIO VESTITE: 1 Reese Witherspoon 2 Debra Missing 3 Halle Berry 4 Catherine Zeta-Jones 5 Oprah Winfrey 6 Principessa Firal of Jordan 7 Renée Zellweger 8 Kate Winslet 9 Nicole Kidman 10 Jennifer Aniston

07 – IL SUCCESSO DEL NOME MIA
Come ogni anno è stata pubblicata la losta dei nomi inglesi più utilizzati in Gran Bretagna. Jack, Lewis, Cameron, Ryan e James occupano nuovamente le prime cinque posizioni della classifica maschile, mentre in quella femminile vincono Chloe (ancora il primo nome), Sophie, Emma, Amy e Eryn. Il nome Kate non è nei primi 50 (anche se Katie è al 14° posto) ma il nome Mia (la figlia della Winslet, Mia Honey) cresce in popolarità di anno in anno: quest’anno è 45esima, mentre l’anno passato era solo 61esima. Cliccate qui per vedere la classifica.

01 GENNAIO – NOMINATION PER SAM MENDES
Sono state annunciate le nomination del London Film Critics Circle, associazione che nel passato ha nominato tre volte la nostra Kate Winslet. Quest’anno, è il fidanzato di  Kate ad assersi giudicato 3 nomination per il suo film Road to perdition – Era mio padre: miglior sceneggiatura, attore non protagonista (Jude Law) e miglior regista Sam Mendes. Complimenti! Ecco qui tutte le nomination.

11/16 DICEMBRE – KATE SU VOGUE e BAZAAR
Vogue e Bazaar hanno pubblicato una lunga interista alla nostra Kate, regalandole la copertina e splendide foto che potete vedere su Discover Kate (clicca qui per Vogueclicca qui per Bazaar).
Richard Eyre, il regista di Iris, è l’intervistatore di Vogue, mentre per Bazaar Kate parla di stile, Sam Mendes e il successo.

Related Post

Nomination agli Ioma per Kate Winslet Kate ha ottenuto la seconda candidatura agli ITALIAN ONLINE MOVIE AWARDS, i premi dei cinefili del web. Eternal Sunshine è candidato come Miglior Film...
Nomination e premi per Kate Winslet (Neverland, Et... Grande successo per Kate Winslet: così tanta acclamazione non si sentiva dai tempi di Iris. Ecco tutte le nomination e anche i PREMI ricevuti fin'ora:...
Condividi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *