Buon Compleanno Kate Winslet: 5 ruoli per cui la amiamo

mp3 indir

Tanti Auguri a Kate Winslet! L’attrice inglese, Premio Oscar per The Reader, compie oggi 41 anni. Cresciuta a Reading, in Inghilterra, sperava di poter diventare un’attrice di teatro locale e non avrebbe mai pensato invece di arrivare ad essere considerata la miglior attrice della sua generazione. Festeggiamo il suo compleanno ricordando le sue migliori interpretazioni, i ruoli per cui ha lasciato un segno nel firmamento del cinema.

 

miglior-interpretazione-kate-winslet-little-children

5: Sarah Pierce in Little Children

In questo film bellissimo e sottovalutato (nonché poco conosciuto) Kate Winslet è alle prese con un personaggio dai tratti negativi e molto distanti da lei: una madre che non si sente tale e che per giunta intrattiene anche una relazione extra-coniugale. Niente di più lontano da Kate, così attaccata ai suoi figli. L’immedesimazione in un ruolo difficile e provocatorio permette alla Winslet di rivelare le sue doti più straordinarie, quelle di saper simpatizzare anche con un personaggio negativo e renderlo assolutamente comprensibile.

La Winslet si allontana completamente da sé stessa e diventa in tutto e per tutto, occhi, viso, gesti, modo di parlare compresi, la difficile e persa Sarah. E’ così naturale e spontanea nell’interpretarla che sembra impossibile pensare che stia recitando. Un’interpretazione fatta di piccole cose, di sfumature, di arte del non detto, di scene perfettamente recitate (su tutte l’inquietante ed isterico esulto per Brad alla partita) dove riesce a dar vita ad una persona in maniera completa, esplorandone tutta l’anima. Quando nel finale urla terrorizzata e trema come una foglia emoziona come non mai, aprendoci – con la forza di una sola scena – al mondo di Sarah, dove lei capisce gli errori fatti e (ritrova) la maternità smarrita, e noi quanto Kate Winslet ci abbia regalato con questa magistrale interpretazione.

miglior-interpretazione-kate-winslet-eternal-sunshine

4: Clementine Kruczynski in Eternal Sunshine of the spotless mind
(Se mi lasci ti cancello)

Kate Winslet, nella prima commedia della sua carriera, mostra dei lati di sé assolutamente sconosciuti che ne fanno un’ottima interprete comica, vivace ed esuberante, perfettamente a suo agio nelle sfumature divertenti e spassose del suo personaggio ma allo stesso tempo capace di darle una profonda caratterizzazione sincera e sofferente. E’ strepitosa nel destreggiarsi tra comicità e dramma, lati esuberanti ed entusiastici e momenti di grande commozione e intimità.

La Winslet è eccezionalmente immedesimata nel ruolo, sparisce all’interno di esso ad un livello di perfezione raro da raggiungere, rendendo impossibile distinguere attrice da personaggio. La sua spontaneità è impareggiabile, tanto da far sembrare il ruolo facile, quando invece nasconde mille insidie. Regala una moltitudine di espressioni e stati d’animo assolutamente indimenticabili, che fanno di Clementine uno dei suoi migliori personaggi, il più imprevedibile ed eccentrico, e raggiungendo apici di intensità e vitalità dimostrati solo nell’energica e impetuosa Ruth di Holy Smoke. Clementine di Eternal Sunshine si annovera senza alcun dubbio tra le migliori interpretazioni di sempre.

miglior-interpretazione-kate-winslet-holy-smoke

3: Ruth Barron in Holy Smoke

Un altro bellissimo e incomparabile personaggio per Kate Winslet: sicuramente la migliore interpretazione degli anni ’90. La vastità di emozioni che trasmette in questo film è da brividi (e infinite le scene da ricordare, su tutte l’exploit indiano, ma anche la sequenza dell’incendio e la lotta finale, solo per citarne alcune), eccellente nel comunicare allo spettatore la personalità difficile e confusa di Ruth e superlativa sia nelle scene più intense e intime (“Sono senza cuore”), sia in quelle più travolgenti e drammatiche (il primo incontro con Pj) fino alla bravura nell’esprimere rabbia (i litigi con i familiari e Pj) e fascino (le scene sensuali).

Recita con corpo e anima, non ha paura di essere vulnerabile fisicamente ed emotivamente e dimostra un grande talento nell’essere vera e credibile separandosi da sé stessa e trasformandosi in tutto e per tutto in un’altra persona. Capace già dimostrato di rendere amabili anche i personaggi più imperfetti, a renderli reali e profondi, in Holy Smoke Kate ha dimostrato tutto il suo magnifico talento. Imperdibile.

miglior-interpretazione-kate-winslet-the-reader

2: Hanna Schmitz in The Reader

Nei difficili panni di Hanna, Kate Winslet coglie in modo perfetto l’essenza del personaggio letterario. Nella prima parte incarna il personaggio con il solo uso del viso e del corpo, dei gesti e di quell’incredibile sguardo misto e contraddittorio fatto di fierezza, distacco, calore, diffidenza, insicurezza. Al processo, in alcune delle sequenze più complesse della sua intera carriera (senza dubbio le migliori scene da lei mai girate), ci regala quel corpo stracolmo di dolore, vergogna e colpa, sintetizzando il vasto e articolato pensiero con tutta la potenza delle sue espressioni. Nella parte in prigione, invecchiata artificialmente, evita qualsiasi trappola che il trucco cinematografico può portare, continuando a impersonare in maniera totalizzante il personaggio.

Kate Winslet affronta Hanna come un personaggio pieno di contraddizioni, ne fa affiorare la vulnerabilità e l’umanità, facendone un ritratto complesso e pieno di ispirazioni. Per la prima volta utilizza un (perfetto) accento tedesco e ancora una volta è ineccepibile nel dipingere il personaggio in tutti gli aspetti, compresa la voce e il suo uso espressivo. La sua Hanna è una donna difficile, una parte che è praticamente tutta una sfida, dall’essere nuda fisicamente all’essere nuda emotivamente, e a relazionarsi con un personaggio colpevole e doloroso restituendocelo in tutta la sua natura. Eccezionale.

miglior-interpretazione-kate-winslet-revolutionary-road

1: April Wheeler in Revolutionary Road

Nella pur brillante carriera di Kate Winslet, un ruolo complesso come quello di April Wheeler in Revolutionary Road si erge sopra tutti, offrendo a Kate la possibilità di esprimere all’ennesima potenza tutta la sua bravura. In questo bellissimo ma doloroso film, l’attrice regala infatti un tour de force emotivo che la vede perfettamente capace di sostenere le scene cariche di tensione e di rabbia, come le litigate, fino alle scene più intime e drammatiche.
Ma quello che più colpisce di questa interpretazione sono i piccoli momenti, gli sguardi che regala: come ad esempio quando chiude gli occhi dopo l’orrenda frase che le dice John/Michael Shannon, o quando trasmette il fastidio e la rabbia di April nel dialogo con Frank sulla spiaggia, dove un paio di occhiali da sole diventano incredibilmente un veicolo di emozioni.
La Winslet di Revolutionary Road trasmette tutto quello che prova anche senza parole: espressioni che rendono il personaggio autentico e assolutamente vero.

E se non siete ancora convinti del suo talento, rivedetevi lo straordinario dialogo con Shep al bar. Un monologo che mette in luce tutta la personalità e tutto il dolore di April e la Winslet lo rende in maniera perfetta, con quella splendida smorfia tra il “non posso andare via” e “non posso restare” che dice davvero tutto. La telefonata finale spezza il cuore, con quella rottura nella voce: una delle scene più toccanti e riuscite della sua carriera. E quando bacia Frank nel finale, non importa parlare, basta chiudere un attimo gli occhi.
Kate Winslet in Revolutionary Road è straordinaria, da brividi per l’autenticità che esprime: l’interpretazione di una vita e il ruolo che non dimenticheremo.

E se i migliori 5 ruoli non vi bastano, qui trovate tutte le nostre classifiche: Le classifiche di Skw (Migliori interpretazioni, Scene, Personaggi, Film)

Curiosi anche di saperne di più sullo stile di Kate Winslet? Non perdetevi i migliori look! Lo stile di Kate Winslet (L’evoluzione, I cambiamenti, I 25 migliori look)

Infine, ecco alcuni articoli dedicati a Kate Winslet in occasione del suo compleanno:

Vanity Fair – Buon compleanno Kate Winslet, curvy di charme

Paramount Channel – 7 Curiosità su Kate Winslet

Bigodino – Kate Winslet 41 anni tra successo e amore

 

Buon Compleanno Kate Winslet: 5 ruoli per cui la amiamo
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *